Realizza i tuoi progetti: guida ai permessi per costruzioni edili ad Alessandria

Inserito in News da il 1 Aprile 2020

La casa perfetta non esiste, si costruisce nel corso del tempo, adattandola alle proprie esigenze attraverso grandi progetti. I tuoi progetti sono diventata tanto grandi, alla fine, da richiedere delle costruzioni edili per la tua casa ad Alessandria e la burocrazia ti ha fatto impazzire al primo sguardo?

In materia di costruzioni e ristrutturazioni la situazione è complicata, ma se hai l’accortezza di rivolgerti ai giusti costruttori edili di Alessandria, tutto può essere reso più semplice dai consigli di un team di esperti sempre a tua disposizione.

Ricordati che la squadra di EdilCasa è sempre a tua disposizione per aiutarti a uscire da ogni garbuglio e a uscirne con il tuo sogno finalmente realizzato.

Pianificazione costruzione edile

Costruzioni edili ad Alessandria: cosa devo richiedere e per cosa?

Per districarsi nel complicato mondo della burocrazia, prima di tutto è necessario capire con precisione capire in che categoria ricade il tuo progetto.

La prima domanda a cui rispondere è: il tuo progetto richiede delle costruzioni edili?

Per rispondere correttamente devi prima capire cosa sono le costruzioni edili. Secondo la giurisprudenza, una costruzione edile è così definita:

Si considera costruzione qualsiasi opera non completamente interrata, avente i caratteri della solidità, stabilità ed immobilizzazione al suolo, anche mediante appoggio o incorporazione o collegamento fisso ad un corpo di fabbrica contestualmente realizzato o preesistente, e ciò indipendentemente dal livello di posa ed elevazione dell’opera stessa, dai suoi caratteri e dalla sua destinazione (Corte di Cassazione, Sezione civile, Sez. II, 3 gennaio 2013, n. 72).

Questa è la definizione data dalla Corte di Cassazione ma per essere più pratici possiamo dire che ci sono tre tipi di interventi che ricadono nella definizione di costruzione edile.

  • La ristrutturazione edilizia. Vengono definiti ristrutturazioni edili sulla tua casa ad Alessandria tutti gli interventi che avvengono su aree preesistenti dell’edificio per modificarli o migliorarli. In questa categoria rientrano quindi: gli interventi al tetto; quelli che agiscono sulle pareti per modificare il volume di alcune stanze; l’inserimento di nuovi impianti termici o idraulici; o ancora l’installazione di nuovi infissi.
  • La manutenzione. In questo caso bisogna distinguere fra ordinaria e straordinaria. La manutenzione ordinaria, infatti, comporta infatti interventi su parti esistenti dell’edificio a che non modificano la volumetria della casa. 
La manutenzione straordinaria, invece, si ha quando le manutenzioni edili sulla tua casa ad Alessandria comportano modifiche alla struttura e volumetria della casa.
  • Il restauro. Si parla di restauro solo se sei proprietario di una struttura storica o antica e vuoi intervenire per conservarlo o renderlo abitabile.
  • La nuova costruzione. Quella che viene più comunemente identificata come costruzione edile è proprio la nuova costruzione: comprende la creazione di un nuovo edificio da zero, ma anche, la creazione di ambienti e strutture interne o esterne alla casa, come tettoie e gazebi.

Se in questo elenco ritrovi il progetto che avevi in mente sappi che dovrai imbarcarti in una o più costruzioni edili per la tua casa ad Alessandria e che a seconda del tipo di intervento che vorrai portare a termine dovrai richiedere diversi tipi di autorizzazioni e permessi.

Costruzioni edili e manutenzioni edili ad Alessandria: che permessi servono?

I permessi da richiedere dipendono dalla tipologia di intervento e possono variare anche molto.

Cominciamo dal caso più semplice: la manutenzione ordinaria. In questo caso l’intervento rientra planning_edile_edilcasanell’edilizia libera e non sarà necessario richiedere alcun tipo di permesso. È sempre comunque chiedere il consiglio di un esperto per verificare che il tuo progetto rientri in questa categoria.

In tutti gli altri casi di costruzione edile dovrai richiedere o fornire alcuni documenti di base:

• Il DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva). Afferma che l’impresa assunta ha una situazione contributiva regolare e deve essere trasmesso al Comune da committente, cioè da te.

• Il POS (Piano Operativo di Sicurezza). È un documento che elenca le informazioni di sicurezza del cantiere e deve essere redatto dall’impresa che sceglierai.

• Il Documento di Valutazione Rischi. Il documento che elenca i rischi del cantiere e le misure adottate per scongiurarli.

• La SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) che segnala al comune l’inizio di un’attività di restauro, ristrutturazione, nuova costruzione o manutenzione straordinaria.

• La DIA (Denuncia di Inizio Attività), che sostituisce i permessi di costruzione.

Permessi e Costruzioni edili ad Alessandria: chiedi agli esperti

Quelli elencati sono alcuni dei documenti che serviranno per portare a termine delle costruzioni edili ad Alessandria in modo regolare e altri dipendono dal tipo di intervento.

Ancora più importante, a seconda del tipo e dell’entità dell’intervento potrai anche richiedere delle detrazioni più o meno importanti a copertura del tuo investimento.

In questa intricata giungle burocratica, la tua guida e salvezza sono dei consulenti esperti come quelli di EdilCasa.

I nostri professionisti saranno pronti a rispondere a tutte le tue perplessità, a preparare i documenti necessari, anche all’attivazione di una soluzione di finanziamento a tasso zero, se dovessi avere bisogno: tutto quello che ti serve per realizzare i tuoi progetti.

Tags: , ,

Comments are closed.

Visita il sito