Bonus Verde 2018 | EdilCasa

Filed in News by on 28 novembre 2017

Ottime notizie per chi desidera rifare il look al proprio giardino o ristrutturare il balcone o il terrazzo: la Legge di Bilancio 2018 già approvata dal Consiglio dei Ministri lo scorso 16 ottobre e ora in approvazione in Parlamento.

il Bonus Verde 2018 prevede una detrazione del 36% per chi realizza interventi di recupero del verde urbano, ristrutturazioni e sistemazioni di balconi, terrazzi e giardini, inclusi quelli di pertinenza condominiale.

Un’importante iniziativa che ha diversi obiettivi:
– Sensibilizzare i cittadini sull’importanza del verde in città.
– Migliorare l’estetica degli spazi verdi.
– Rendere più salutare l’aria che respiriamo contro smog e inquinamento.
– Incentivare le imprese florovivaistiche.

Vediamo nel dettaglio cos’è il Bonus Verde 2018 e cosa fare per ottenere la detrazione del 36%.

COS’É IL BONUS VERDE 2018?

Uno sconto fiscale Irpef del 36% sulle spese realizzate per le migliorie delle aree scoperte domestiche e condominiali fino a un tetto massimo di spesa di 5000€, da detrarre nella dichiarazione dei redditi e ripartito in 10 anni.

La detrazione è applicata alla casa e non alla persona, questo significa che chi lo desidera può richiedere il Bonus Verde e ricevere le agevolazioni anche per gli interventi in due immobili differenti.

Il Bonus Verde 2018 entra in vigore dal 1° gennaio 2018.

Quali interventi rientrano nel Bonus Verde 2018.

Il Bonus Verde 2018 spetta ai condomini e ai soggetti privati che sostengono spese per realizzare le seguenti opere:

– Ripristino o realizzazione di impianti idrici di irrigazione.
– Acquisto di piante e arbusti.
– Recupero di giardini d’interesse storico di palazzi d’epoca, ville e villini.
– Sistemazione del verde di giardini, balconi e terrazze, anche condominiali.
– Sostituzione di siepi.
– Grandi potature.
Lavori di ristrutturazione per trasformare aree incolte in aiuole e giardini (punto in attesa di conferma).

edilcasa-terrazzo-giardino-bonusverde2018

Come funziona la detrazione del 36% del Bonus Verde 2018.

Un esempio pratico: se nel 2018 realizzate delle opere per sistemare il verde del vostro terrazzo e spendete in totale 5000€, l’Agenzia delle Entrate detrae dalle tasse il 36% di 5000€, ovvero 1800 € in 10 anni, suddivisi in 10 quote annuali dello stesso importo (180€ l’anno).

Cosa fare per ottenere la detrazione del Bonus Verde 2018.

Per ottenere la detrazione è necessario pagare le spese per la ristrutturazione e sistemazione del verde attraverso bonifico parlante in banca o alle Poste, così come avviene per le detrazioni simili, come ad esempio il Bonus Mobili, il Bonus Ristrutturazione e l’Ecobonus.

Il bonifico parlante è imprescindibile per inserire gli interventi di sistemazione del verde nella denuncia dei redditi e per poter ottenere la detrazione del 36%.
La ricevuta del bonifico parlante deve contenere:

– Il nome, cognome e codice fiscale di chi esegue il pagamento e a cui sono state intestate le fatture dei lavori.
– Una causale specifica per questo tipo di detrazione.
– I dati della fattura a cui si riferisce il pagamento.
– Il codice fiscale o partita IVA del punto vendita in cui sono stati fatti gli acquisti o della ditta che ha realizzato i lavori di sistemazione del verde.

Per richiedere un preventivo o per avere maggiori informazioni sui nostri servizi, potete contattarci ai nostri recapiti o attraverso il nostro form.

Maggiori informazioni sul Bonus Verde 2018 potete trovarle alle pagine dedicate su fiscoetasse.com e confagricoltura.it.

Comments are closed.