Intonaco termico: il termoisolamento facile ed economico

Filed in Edilizia Bio, Recensioni Prodotti by on 10 Maggio 2020

Negli ultimi anni il tema dell’isolamento termico delle abitazioni, con la funzione di aumentare il risparmio energetico (oltre ovviamente al comfort abitativo), è diventato un tema sempre più pressante.

Le nuove costruzioni vengono ormai tutte realizzate con cappotti e altre strutture volte ad ottimizzare questo aspetto ma come fare per le strutture già esistenti?

Esistono diversi tipi di soluzioni, ovviamente, per migliorare l’isolamento termico della propria abitazione, dal cappotto all’isolamento a intercapedine, ma poche scelte sono economiche e semplici da realizzare come la stesura di un intonaco termico.

Cos’è l’intonaco e cos’è l’intonaco termico

Per capire cos’è e come funziona l’intonaco termico è necessario prima definire cos’è un intonaco normale.

L’intonaco è un rivestimento delle pareti, una vera e propria “pelle” che ha sia una funzione di protezione dei muri dagli agenti atmosferici (all’esterno) sia una funzione estetica volta a durare nel tempo. Per svolgere i suoi ruoli, l’intonaco è realizzato con una malta edilcasa-intonaco-termico-ristrutturazionecomposta da una parte legante e da sabbia di dimensione selezionata. A questi due componenti possono essere raggiunti vari additivi che ne migliorano o alterano le caratteristiche.

Quando si parla di intonaco termico si parla di un materiale che unisce alle caratteristiche classiche dell’intonaco quelle termoisolanti. Si tratta di un intonaco traspirante alleggerito da microsfere di EPS che gli permettono di aderire al meglio alle pareti, lasciando passare l’aria senza far scappare il calore, contrastando così la dispersione termica ma anche la formazione di umidità e il ristagno della condensa.

Per questo quello termico è anche un intonaco deumidificante.

Intonaco termico e intonaco deumidificante sono la stessa cosa?

Per le sue caratteristiche di traspirabilità, l’intonaco termico è spesso in parte anche un intonaco deumidificante ma non è questa la sua funzione principale.

In caso di particolari situazioni problematiche in relazione all’umidità è consigliabile l’utilizzo di uno specifico intonaco deumidificante, con proprietà traspiranti ancora più alte.

Tuttavia, se l’abitazione non ha particolari situazioni di criticità grave in questo senso, l’utilizzo di un intonaco termico ha il vantaggio di migliorare l’efficienza energetica e contemporaneamente di scongiurare l’insorgenza di muffe e il ristagno di umidità.

Intonaco termico: quando usarlo e perché

Stabilito di cosa stiamo parlando è ora il momento di analizzare quando è il caso di prendere in considerazione l’utilizzo di un intonaco termico.

La risposta principale è: quando si ha necessità di migliorare l’isolamento termico di una struttura preesistente in modo veloce e senza grossa perdita di spazi interni ed esterni.

L’intonaco termico, infatti, permette l’aggiunta di un buon termoisolamento ad una abitazione già esistente con la semplice stesa di un doppio strato di intonaco dello spessore di circa 10 cm. Questo permette una perdita minima di spazi e una realizzazione molto rapida.

Inoltre, l’utilizzo di un intonaco termico può essere utile per:

  • Eliminare ponti termici, ovvero quei punti all’interno delle pareti in cui la discontinuità di materiali permette la dispersione di calore.
  • Migliorare il benessere termoacustico: uno strato di intonaco termico ha infatti effetti anche sull’isolamento dai suoni

Infine, la scelta di stendere un intonaco termico permette di migliorare il termoisolamento di un’abitazione contenendo molto i costi.

La costruzione di strutture come intercapedini e cappotti è sicuramente più efficace nell’isolare un’abitazione ma comporta tempi e costi molto più grandi.

La stesura di un intonaco termico, invece, pur essendo meno efficace, può comunque contribuire a migliorare l’efficienza energetica dell’edificio in modo molto più veloce ed economico: questi intonaci hanno costi che vanno dai 5€ per 40 litri ai 15€ per 50 litri a seconda della ditta produttrice e della qualità.

Tra le migliori ditte produttrici di intonaco termico c’è sicuramente Weber, di cui EdilCasa è partner ufficiale.

edilcasa-intonaco-alessandria

 I prodotti WEBER per il realizzo degli intonaci termici:

INTONACO TERMICO PER INTERNI ED ESTERNI:  WEBER THERM X LIGHT 042

INTONACO TERMICO DEUMIDIFICANTE PER INTERNI ED ESTERNI PER PARTI BASSE PIANI TERRA SINO A 1,50 METRI DI ALTEZZA: WEBER SAN EVO THERMO

RASATURE INTERNE A FINITURA LISCIA PER INTONACI TERMICI:  WEBER CEM RN 360

RASATURE INTERNE ED ESTERNE FINITURA GREZZA PER INTONACI TERMICI:  WEBER CEM RP 370.

La combinazione di un prodotto di alta qualità come quello Weber e di mani esperti come quelle del team di EdilCasa per una stesura a regola d’arte è il mix ideale per ottenere in pochissimo tempo un miglioramento sensibile del comfort di casa e un aumento del risparmio energetico, con un evidente riscontro economico.

Contatta subito gli esperti di EdilCasa e inizia a realizzare l’abitazione dei tuoi sogni.

Tags: , , ,

Comments are closed.

Visita il sito